martedì 9 settembre 2014

Angelo Rizzelli e Silvano Albiero sugli scudi ad Osasio!

Assegnati i titoli provinciali a Marco Bertolotto (Cusatibike Racing Team), Matteo Cannoni (Progettocycling.com), Antonio Giuliano (Bergamin), Giuseppe Testai (Cicli Capella), Roberto Pin (Ge.Se.Sport), Livio Fausone (53Undici) e Giuseppe Cornacchia (Redil Cicli Matergia)

Settembre si propone come il primo mese estivo di questo capriccioso 2014, ma la stagione volge al termine e con essa il trittico di gare che assegnano il titolo di Campione Provinciale.
Il ritrovo in questa prima domenica settembrina è alla bocciofila di Osasio, già nota per altre gare in questa stagione: un circuito di una ventina di chilometri senza asperità da ripetere quattro volte prima di svoltare e tagliare il traguardo davanti alla bocciofila.
Il tavolo delle iscrizioni preannuncia una gara dura, molti i nomi “che contano” pronti a dar battaglia sotto il caldo sole che accompagna la mattinata.
Il gruppo dei giovani controlla fin dai primi chilometri ogni tentativo di fuga, senza concedere spazio a nessuno. Al terzo giro Walter Pacchiardo (Ciadit) e Matteo Cannoni (Progettocycling.com) sembrano trovare lo spunto giusto, ma venti chilometri sono lunghi e ancora una volta il plotone alle loro spalle è rapido nella reazione e li riassorbe.
Alla curva ai quattrocento metri il gruppo si presenta a ranghi compatti, una volata al fulmicotone che vede fianco a fianco Angelo Rizzelli (Progettocycling.com) prevalere di poco sul portacolori della Cicli Capella Giuseppe Testai - che si laurea con questo piazzamento Campione Provinciale Strada- tallonati da vicino da Orazio Lenza (Ciadit) che chiude il podio.
Alta velocità e gruppo controllato anche per i gentlemen, che nonostante la combattività dei singoli non lascia andare una fuga decisiva fino ai chilometri finali, quando i battistrada si sfaldano e sul traguardo la vittoria è di Silvano Albiero su Luca Verdoia, mentre terzo è Pietro Soldà.

Le classifiche sono presto stilate e si può procedere con l’assegnazione delle maglie ai Campioni Provinciali seguite dalle foto di rito. Premiazione di giornata, e tutti a casa per il pranzo domenicale dopo una mattina all’insegna dello sport.